Salta al contenuto
Immagine a corredo

Foto Kevinpoh

via Maestri del Lavoro, 10 orari di apertura:
lunedi, mercoledi, giovedi: 9.30-12.30
martedi: 14.00-18.00

tel. 02/24968952-53
informagiovani@sestosg.net

Informagiovani Sesto su Facebook
Informagiovani Sesto su Flickr
Informagiovani Sesto su Youtube
Informagiovani Sesto FeedRSS
il 02/10/2014

Retrolove-Le Moire

Immagine a corredo

ChainS e Arci Ohibò presentano:

RETROLOVE "Il Costo Del Rischio" Release Party  LE MOIRE "Il Giardino Degli Atomi" Release Party. Opening Act: Synesthesia. Afterparty: Boombox DjSet @ Ohibò (Milano)

Giovedì 2 ottobre in Via Brembo, ang. Via Benaco a Milano.
Apertura porte ore 21:30

Retrolove:
"Un rock viscerale e decisamente marchiato seventies in cui le chitarre riffose e la ritmica quadrata sono sempre in primo piano. [...] riescono a dare alle loro canzoni quella freschezza che alla fine fa la differenza tra un compitino e un lavoro ben curato."
Daniel C. Marcoccia, voto:8/10

"Un piglio crudo, asciutto, che al confronto gli Strokes sembrano gli Electric Light Orchestra. Se a Roma si continua a cercare un nuovo stile cantautorale, Milano è nuovamente decollata verso l’Europa."
Fabrizio Galassi - La Repubblica

I Retrolove, in attività dall’estate del 2009, cominciano fin dagli esordi a raccogliere buone vibrazioni e recensioni in giro per i palchi milanesi, per poi arrivare in tutta la Lombardia e in città italiane come Torino e Bologna, sedi storiche del panorama indipendente ed emergente musicale.
La band ha già un demo e un Ep autoprodotti in inglese alle spalle, esperienze uniche come la data in apertura ai Linea 77, la soddisfazione di vedere apprezzata la propria musica da critici del calibro di D. Marcoccia.
Nel 2014 firmano per Rocketman Records e con loro producono e registriamo il primo LP completamente in Italiano: Il Costo Del Rischio.


Le Moire
Il progetto Le Moire nasce nel 2007 grazie ad Andrea Invernizzi (Chitarra), Stefano Invernizzi (Basso e Voce) e Carlo Castoldi (Batteria).
Trio, e s’intuisce già dal nome; la composizione del gruppo è la chiave alla base della scelta di Le Moire, chiaro riferimento al mitologico trio greco.
L’idea alla base del progetto è di fondere un’impronta psichedelica, teatralità e suoni taglienti che ci riportano agli anni ’90.
Fin dall’esordio, il gruppo è attivo regolarmente nel panorama live underground emergente.
Il trio ha già all’attivo due album e un Ep autoprodotti:
Nel 2008 pubblicano il loro primo album omonimo, Le Moire, il 2013 è l’anno di Plastic, fino all’ultimo lavoro, Il Giardino degli Atomi, in uscita nel 2014.